Home Le notizie
 Tennis, Fabio Fognini si ferma agli ottavi: polemica col direttore degli Open...

Tennis, Fabio Fognini si ferma agli ottavi: polemica col direttore degli Open d’Italia

142
0
fognini

Una sconfitta che fa male, e che sta lasciando strascichi dovuti a una polemica lanciata dal tennista italiano. Sì, perché Fabio Fognini ha chiuso la sua avventura agli Internazionali Open d’Italia di tennis dopo aver perso agli ottavi di finale contro il greco Stefanos Tsitsipras. Un sonoro 6-4 6-3 in appena un’ora e dodici minuti di gioco.

Ferma restando l’assoluta forza dell’avversario, sottolineata dallo stesso Fognini in un’intervista rilasciata a fine partita, quella che non è andato giù all’atleta azzurro è stata la decisione del direttore del torneo, Sergio Palmieri, “reo” di aver costretto il tennista a disputare due match in una stessa giornata, a distanza di poche ore l’uno dall’altro. Il sanremese, infatti, aveva concluso l’incontro precedente solo alle 17.30 a causa del rinvio di ieri per motivi dovuti al maltempo, ma si è dovuto arrendere al greco Tsitsipras poco dopo.

Purtroppo il direttore del torneo è questo e dobbiamo tenercelo – ha tuonato Fognini -. Certa gente dovrebbe levarsi dai c…ni. È un mio pensiero e lo avevo detto già l’anno scorso“. E quando gli è stato chiesto cosa avrebbe dovuto fare, in sostanza, il direttore degli Internazionali Open d’Italia, per evitare un doppio match in ventiquattr’ore, in conferenza stampa il ligure ha risposto in maniera stizzita: “Non lo so, chiedetelo a lui“.

Infine un’ultima battuta di Fabio Fognini sull’avversario che lo ha battuto e che ora incontrerà Roger Federer ai quarti di finale. “Stefanos è in un momento molto positivo e si è visto. Quando ho avuto le mie chance mi è sembrato di avergli regalato io la vittoria“.