Home Approfondimenti eSports: escalation di introiti e fan dagli anni ‘90 a oggi

eSports: escalation di introiti e fan dagli anni ‘90 a oggi

340
0
eSports Sportstar Magazine

Un movimento in forte espansione che sta raggiungendo numeri da capogiro. Parliamo degli eSports, la pratica di giocare ai videogiochi a livello competitivo ed organizzato, il nuovo trend globale che da qualche anno registra un giro d’affari inimmaginabile un decennio fa.

Un fenomeno così grande da superare nelle visualizzazioni online via streaming anche i più importanti eventi sportivi reali: il campionato mondiale di League of Legends del 2017, infatti, ha avuto circa 80 milioni di spettatori. Secondo alcune stime, nel 2018 sono state circa 380 milioni le persone che hanno guardato gli electronic sports.

Facile intuire, quindi, il grande interesse che c’è dietro a questo fenomeno, sia da parte delle società sportive, che hanno deciso di creare delle squadre di eSports per gareggiare nelle competizioni dedicate a livello nazionale e internazionale, sia da parte degli sponsor, che sempre con maggiore interesse si avvicinano a questo mondo.

Red Bull, ad esempio, è uno dei nomi più attivi in questo campo. Un successo impensabile fino a qualche decennio fa e che ha raggiunto un giro d’affari di poco superiore ai 900 milioni di dollari nel 2018, con un aumento del 38% rispetto al 2017, e che, secondo le previsioni, dovrebbe arrivare a 1,65 milioni di dollari entro il 2021.

eSports Sportstar Magazine 1

Interi palazzetti vengono dedicati a questi tornei, come il Madison Square Garden di New York o la Staples Center di Los Angeles, ma addirittura c’è chi inizia a costruire i primi stadi dedicati esclusivamente agli eSports.

Anche in Italia il movimento è in crescita e molte società calcistiche hanno assunto dei giocatori professionisti: Sampdoria, Roma, Empoli e Cagliari sono alcuni degli esempi, a cui poi si aggiungono società straniere tra le quali Real Madrid, Psg, Manchester United e City.

Un movimento che presto potremmo vedere alle Olimpiadi. Il CIO, infatti, sta discutendo se inserire gli eSport tra le discipline olimpiche. Il mondo degli sport elettronici, quindi, è in forte espansione ed è pronto a sviluppare tutto il suo enorme potenziale.