Home Le notizie
 Emiliano Sala, è suo il corpo recuperato dall’aereo: la conferma dalla Polizia...

Emiliano Sala, è suo il corpo recuperato dall’aereo: la conferma dalla Polizia di Dorset

208
0
Emiliano Sala
Credits: Ray Morgan

Il cadavere recuperato all’interno del Piper Malibu N264DB, affondato la sera del 21 gennaio al largo di Guernsey, è di Emiliano Sala. L’identificazione del corpo è avvenuta nella giornata di ieri. Dall’Air Accidents Investigation Branch hanno fatto sapere che il cadavere era stato recuperato “correttamente e nel modo più dignitoso possibile“. A bordo dell’aereo precipitato, oltre al giocatore del Nantes, c’era anche il pilota argentino David Ibbotson.

Le condizioni di recupero, secondo quanto appreso, sono state estremamente complicate. Le operazioni di ricerca del velivolo, inizialmente interrotte il 24 gennaio, dopo che il comandante del porto di Guernsey aveva detto che le possibilità di ritrovare vivi Sala e Ibbotson erano “estremamente remote”, sono riprese solo ed esclusivamente grazie a finanziamenti privati.

L’unico corpo all’interno del Piper, quello di Emiliano Sala, è quindi stato recuperato, mentre sono state abbandonate le operazioni per rimuovere l’aereo dal fondale marino, a causa del maltempo. E mentre parenti, amici e tutto il mondo dello sport piangono la morte di Emiliano Sala, il Nantes ha chiesto al Cardiff la prima rata del pagamento per il trasferimento del giovane calciatore, che era stato ceduto proprio al Cardiff per la cifra di 15 milioni di sterline. Impegno “che sarà mantenuto”, così come sottolineato dalla società gallese, ma non prima di essere entrata in possesso di tutta la documentazione necessaria per capire come far luce su ciò che è accaduto al giocatore argentino.