Home Le notizie
 Tennis, Andy Murray annuncia il ritiro: “Troppo dolore all’anca”

Tennis, Andy Murray annuncia il ritiro: “Troppo dolore all’anca”

185
0
murray

Andy Murray annuncia il ritiro dal tennis professionistico. Uno stop forzato, quello del campione scozzese, costretto a lasciare la sua racchetta a causa del persistere di forti dolori all’anca, tanto continui (ormai da 20 mesi) da impedirgli i movimenti più semplici, come “infilare un calzino o mettere una scarpa“. Ed è lo stesso Murray a sottolineare la sua condizione atletica non più al top. Lo ha fatto durante una conferenza stampa, interrotta più volte dalla commozione dell’uomo, prima che dell’atleta, dai suoi pianti e i suoi singhiozzi.

L’ufficialità del ritiro potrebbe arrivare dopo gli Australian Open (al via lunedì prossimo), il Grande Slam che lo ha visto, negli anni, per cinque volte finalista. La conferenza stampa dello scozzese ha fatto il giro del mondo, moltissimi i messaggi di supporto e di incoraggiamento. C’è anche chi lo ha invitato a insistere e a non mollare, perché il tennis professionistico potrebbe ancora portare il suo nome ad altissimi livelli. Il problema è però che il suo calvario dura da quasi due anni. Ma così come riportato da SkySport, e stato proprio lui a dire di averle provate tutte “per cercare di far stare meglio la mia anca. Ha aiutato ma non abbastanza: sono in condizioni migliori rispetto a sei mesi fa ma avverto ancora molto dolore. Ed è dura”.

Andy Murray ha vinto 45 titoli Atp, tra cui tre Slam e due ori olimpici, a Londra 2012 e Rio de Janeiro. Tanti riconoscimenti, tante meritate vittorie.A quanto pare, le sue ultime. “Durante l’off-season a dicembre – ha concluso Murray in conferenza stampa – ho parlato con il mio team e ho detto che non potevo continuare ad andare avanti così, che avevo bisogno di mettere un punto perché non potevo continuare senza avere alcuna idea su quando il dolore sarebbe cessato”.