Home Pillole di sport Picchia arbitro 17enne durante partita di Seconda categoria: 3 anni di squalifica...

Picchia arbitro 17enne durante partita di Seconda categoria: 3 anni di squalifica a calciatore

77
0
arbitro

Alla fine la punizione è arrivata. Non potrà tornare a giocare prima del 30 giugno 2021 il calciatore dell’Armento, colpevole di aver aggredito un arbitro di 17 anni durante l’incontro con il Matera Sassi. Una gara del girone B della Seconda categoria lucana, infatti, è balzata agli onori della cronaca per quella violentissima aggressione fisica dell’11 novembre scorso a un arbitro minorenne.

Calci e pugni in testa, che hanno lasciato a terra il direttore di gara, costringendolo a ricorrere all’aiuto dei medici. Portato al Pronto soccorso, infatti, al giovane arbitro è stata diagnosticata una prognosi di tre giorni per le ferite e il trauma riportato. A causa dell’aggressione, la partita è stata sospesa, e il giudice sportivo ha decretato anche la sconfitta per 3-0 per l’Armento.

Anche la Figc regionale, nella persona di Piero Rinaldi, presidente del Comitato regionale della Basilicata, attraverso una nota diffusa dall’ufficio stampa, ha condannato “la vile aggressione al direttore di gara, al quale esprimiamo la nostra solidarietà e quella dell’intero movimento del calcio dilettantistico di Basilicata che nulla a che fare con questo modo di agire contrario ai nostri valori sportivi improntati alla lealtà, alla correttezza, al rispetto e al fair play”.