Home Le notizie
 Una grande Italvolley perde in finale: Serbia Campione del Mondo

Una grande Italvolley perde in finale: Serbia Campione del Mondo

219
0
Italvolley Sportstar Magazine

Si spegne in finale il sogno dell’Italvolley femminile, è la Serbia ha conquistare l’oro al Mondiale giapponese. Una partita giocata con onore e grinta, che ha visto le ragazze di Davide Mazzanti arrendersi soltanto al tie-break al cospetto di una squadra che attualmente sembra imbattibile e che nel 2017 si era già aggiudicata il Campionato europeo.

Eppure l’Italvolley era partita forte, disputando un primo set pressoché perfetto e vinto 25-21. Nel secondo, invece, sono uscite le serbe, che hanno fatto valere la loro classe e la maggiore esperienza internazionale, chiudendo il parziale sul 14-25. Le azzurre, però, sono cariche, non vogliono rimanere a guardare e, trascinate da Paola Egonu e Anna Danesi, si aggiudicano il terzo set per 25-23. Il quarto set è quello decisivo ma la tensione nelle nostre ragazze si fa sentire, la Serbia pareggia i conti (19-25) e porta il match al tie-break dove, nonostante il buon inizio delle azzurre, la Serbia chiude 15-12 aggiudicandosi l’oro Mondiale.

C’è comunque da essere soddisfatti di quanto fatto vedere dall’Italvolley e del risultato raggiunto. Un argento insperato ad inizio competizione e che deve essere un punto di partenza per gli Europei 2019 e soprattutto per le Olimpiadi di Tokio nel 2020. La Serbia, dopo il titolo europeo dello scorso anno, conquista il suo primo oro Mondiale.

Al termine della finale sono stati assegnati i premi individuali: Paolo Egonu è stata eletta miglior opposto del Mondiale, Miriam Sylla miglior schiacciatrice, Ofelia Malinov miglior palleggiatrice e Monica De Gennaro miglior libero.

Italvolley Sportstar Magazine 1

Foto: Federazione volley (Galbiati-Rubin)