Home Amarcord Albert Fantrau e Cristiano Ronaldo: un gesto di vera amicizia

Albert Fantrau e Cristiano Ronaldo: un gesto di vera amicizia

235
0

Cinque palloni d’oro e cinque Champions League vinte non sono mai frutto solo di un colpo di fortuna. Dietro il grande successo di Cristiano Ronaldo c’è tanto impegno, duro lavoro, ambizione, fiducia e anche molto talento. A volte però è necessario che nel percorso della vita anche il fato compia il suo dovere, e la storia di Ronaldo, probabilmente il giocatore più forte di sempre, sarebbe potuta cambiare se non ci fosse stato il suo intervento. In questo caso, però, il fato ha un nome e un cognome.

cristiano ronaldo associazione sportiva internazionale 2

In una vecchia intervista, l’asso portoghese, appena approdato in Italia, alla corte di Massimiliano Allegri alla Juventus, ha confessato che il suo successo lo deve in buona parte ad Alberto Fantrau, suo grande amico e vecchio compagno di squadra quando i due erano poco più che adolescenti. Cristiano e Alberto giocavano insieme in una squadra giovanile under 18 nel campionato portoghese, quando un giorno si presenta al campo di allenamento il coach dello Sporting Lisbona per visionare i giovani aspiranti calciatori. L’allenatore dello Sporting comunica così che chi avesse segnato il maggior numero di sarebbe stato preso dalla società portoghese.

Il match finisce 3-0 con il primo gol messo a segno dal piccolo Cristiano Ronaldo e il secondo da Albert Fantrau, con un gran colpo di testa. È sul terzo gol, però, che si fa la storia. È li che inizia la straordinaria carriera di un grande campione, un predestinato. È li che interviene il “fado” con il nome di Albert Fantrau, appunto. Albert si rende protagonista di una straordinaria azione solitaria, culminata con un dribbling al portiere e la possibilità di depositare la palla in rete. Qui, però, Albert compie un gesto inaspettato, capace di lasciare tutti di stucco: Albert, invece, di segnare a porta vuota decide di passare la palla a Cristiano Ronaldo che aveva seguito la sua azione. Quello sarà il secondo gol dell’asso portoghese, la rete che gli permetterà di vincere la sfida interna con i suo compagni e di approdare allo Sporting Lisbona.

Dopo la partita Ronaldo va da Fantrau e gli chiede: “Perchè lo hai fatto?”. La risposta fu serrata: “Perchè sei più forte di me!”.

Una storia che sembra pura fantasia e, invece, è stata confermata dallo stesso Albert incalzato dai giornalisti. Fantrau ora è disoccupato, ma nonostante ciò vive in una casa lussuosa e con una macchina costosa…”tutto merito di Cristiano”.

cristiano ronaldo associazione sportiva internazionale 1