Home Approfondimenti Le donne più potenti dello sport mondiale

Le donne più potenti dello sport mondiale

112
0

Forbes, la rivista statunitense che si occupa di economia e finanza, ha stilato l’elenco delle donne più potenti dello sport mondiale. La classifica è composta da 25 donne di età compresa tra i 24 e i 63 anni, provenienti da 19 paesi differenti e che rappresentano 9 sport. Di questi, il calcio è il più rappresentato.

Al primo posto della classifica delle donne più potenti dello sport mondiale troviamo Fatma Samba Diouf Samoura (Senegal), il Segretario Generale della Federazione Mondiale (FIFA). Dopo di lei un altro membro della FIFA: il Consigliere Lydia Nsekera (Burundi).

Chiude il podio la francese Florence Hardouin, direttore generale della Federazione Francese e membro dell’Esecutivo della Fedeazione Europea (UEFA).

A rappresentare il mondo del calcio ci sono anche la canadese di origine russa Marina Granovskia (5°), dirigente del Chelsea, Moya Dodd (7°) dell’Eseutivo della Confederazione Asiatica, e Rimla Akhtar (13°) del Consiglio della Federazione Inglese.

In questa classifica rientrano anche due giocatrici: la danese di origine afgana Nadia Nadim (20°) e l’olandese Lieke Martens (22°).

Ben rappresentato è anche il baseball, tra l’altro l’unico sport ad avere in classifica un intero campionato ovvero la lega di baseball femminile del Giappone (16°).
Questo sport (e il softball) è rappresentato anche dalla malese Beng Choo Low (17°), Segretario Generale della Confederazione Mondiale (WBSC), Bianca Uribe (18°), dirigente del campionato di baseball del Messico e Po Chun Lu (19°), unica donna arbitro a Taiwan.

Per il tennis è presente la danese Caroline Wozniacki (8°), n.2 della classifica pubblicata dalla Wta, considerata la tennista più forte di sempre nel suo paese.

Nella classifica delle donne più potenti dello sport mondiale rientrano anche la campionessa coreana di golf Sung Hyun Oark (23°), la proprietaria della squadra di cricket Mumbai Indians Nita Ambani (9°), il capitano della nazionale femminile indiana di cricket Mithali Raj (12°), il direttore generale della World Surf League Sophie Goldschmidt (15°), la skateboarder brasiliana Leticia Bufoni (25°) e Claire Williams, direttore commerciale del Team Williams di Formula Uno.

In questa particolare graduatoria Forbes ha inserito anche esponenti del mondo degli e-Sport e rappresentanti dei media: per i primi, troviamo Aoife Brodigan (11°), a capo del settore Giochi di Europa, Medio Oriente e Africa per Facebook e la canadese Sasha Hostyn, campionessa di video game con il soprannome di Scarlett. A rappresentare il mondo dei media, invece, c’è Barbara Slater (6°), alto dirigente BBC, e Xin Yi Hua, di Xin Min Evening News in Cina.

Non sono presenti, purtroppo, donne esponenti dello sport in Italia.

Foto: cnn.com