Home Le notizie
 In Cina il primo stadio dedicato solo agli eSports

In Cina il primo stadio dedicato solo agli eSports

100
0

Uno dei settori più promettenti e in continua crescita per l’online economy è quello degli eSports. I numeri parlano di un fenomeno sempre più in espansione. Al giorno d’oggi, sono oltre 200 milioni gli spettatori di eventi sportivi virtuali e si considera possano superare i 500 milioni nei prossimi 3 anni.

Il valore complessivo del mercato è cresciuto solo quest’anno del 40%, passando da 500 a 700 milioni di dollari. Tra i ragazzi nati dal 2000 in poi, i cosiddetti millenials, la preferenza per gli eSports è uguale a quella degli sport tradizionali, il 27% ciascuno.

Tra i più grandi, invece, resistono ancora gli sport tradizionali con il 45% contro il 13% degli sport virtuali, ma il dato si appresta ad aumentare. Se ad oggi l’industria degli eSports vale 500 milioni di dollari, entro il 2020 le aziende stimano di investire oltre un miliardo in pubblicità in questo settore. Per comprendere meglio questo fenomeno di massa, basta pensare che nel 2016 oltre 2,3 milioni di persone hanno partecipato alla Fifa Interactive World Cup.

Numeri impressionanti che non potevano passare inosservati agli occhi del CIO, il Comitato Olimpico Internazionale, che ha riconosciuto i videogiochi come uno Sport con la prospettiva di vederli parteciapre ai Giochi Olimpici di Parigi nel 2024.

Anche le società di calcio sono rimaste attratte da questo nuovo fenomeno in continua espansione, tanto da ingaggiare videogiocatori che le rappresentino nei tornei internazionali. In Italia, dopo Sampdoria, Roma, Genoa ed Empoli, anche il Cagliari ha assoldato un gamer. All’estero, invece, sono numerosi gli esempi: Siviglia, Valencia, Paris Saint-Germain, Monaco, Schalke 04, Besiktas, New York City, PSV Eindhoven e River Plate.

eSports associazione sportiva internazionale 1

In Cina il primo stadio eSports

Anche in Cina il fenomeno degli eSports ha conquistato tutti, tanto che a breve sarà in costruzione il primo stadio dedicato esclusivamente agli eSports. Lo stadio, denominato “Zhongxian E-Sports Stadium di Chongqing“, è stato progettato dalla studio di architettura cinese Barrie Ho e sarà costruito nella città di Chongqing, nella Cina centro-meridionale. Un’arena da 7.000 posti che con le sale laterali arriverà ad ospitare fino a 20.000 persone.

Il progetto prevede anche negozi, una caffetteria, uno spazio espositivo e un hotel di lusso. Lo spazio dedicato alle competizioni, invece, prevede baldacchini e una parete divisoria che ospiterà schermi a LED per gli spettatori. Secondo il progetto mostrato dalla società, lo Zhongxian E-Sports Stadium di Chongqing aprirà a metà 2018.